fbpx

“Ogni donna è un universo unico e speciale
composto da mille sfaccettature.
Chi se ne prende cura deve riconoscerle e comprenderle tutte,
una ad una nella loro complessità.”

Centro Donna Cittàgiardino nasce dalla condivisione di un progetto che affonda le sue radici nella passione per la professione medica e dalla volontà di seguire con attenzione i mutamenti che accompagnano le donne nelle varie fasi della loro vita: dall’adolescenza alla gravidanza, dalla contraccezione alla menopausa.

E proprio quest’ultima è spesso la modificazione più importante e complessa che trasforma la femminilità. Le variazioni ormonali possono amplificare i cambiamenti fisici e psichici che sono vissuti con disagio perché non coincidono con i modelli personali più o meno consapevolmente costruiti da ognuna.

Talora si è costrette ad affrontare patologie e cambiamenti importanti. I sintomi visibili e invisibili correlati alla menopausa vengono spesso sottostimati, non riconosciuti in tempo, relegati falsamente a una condizione ineluttabile che la donna di oggi non dovrebbe accettare, considerando la sua lunga aspettativa di vita (mediamente 30 anni dalla menopausa).


Il principale obiettivo del Centro Donna Cittàgiardino è quello di farti sentire al centro dell’esperienza di un team di Specialisti le cui diverse competenze si fondono per far vivere nel benessere la tua femminilità.

Perchè Centro Donna Cittàgiardino è unico e diverso?
  • Perché il team di CDC è composto oltre che da Ginecologi, da Specialisti afferenti ai più diversi ambiti.
  • Perché si prende cura delle donne non solo per correggerne le disfunzioni, prevenire e trattare le patologie femminili, ma anche per migliorarne l’aspetto estetico che valorizza la femminilità e ancora per far loro ritrovare l’equilibrio e il benessere psicologico.
  • Perchè suo elemento fondante è la possibilità di attuare e rinnovare nel tempo l’attenzione per ciascuna donna nella sua centralità, di trarne una visione allargata e
    complessiva attraverso la costante condivisione, da parte dei diversi Medici del Team, di un‘unica cartella clinica.
  • Perché il tempo è sempre più prezioso, e la contemporanea disponibilità di tante risorse consente di risparmiarlo.

Menopausa

La menopausa? Un momento di cambiamento che coinvolge ogni donna. Il corpo si modifica, cambiano i ritmi biologici e mentali…insorgono sintomi che possono incidere pesantemente sulla qualità della vita e sul benessere.

Cosa si intende per menopausa?

Per menopausa si intende la scomparsa del ciclo mestruale della donna in seguito all’esaurimento dei follicoli ovarici con la conseguente perdita della produzione ormonale.
Ciò accade, in generale, tra i 45 e i 55 anni, e può essere preceduta da una fase detta perimenopausa, in cui gli ormoni sono prodotti ad intermittenza.
La menopausa vera e propria è accompagnata da sintomi più o meno evidenti. I più frequenti sono le vampate di calore, la sudorazione, le palpitazioni a riposo ed i dolori osteo-articolari.
L’esaurimento della produzione di estrogeni e talvolta anche di androgeni porta molto spesso a disturbi intimi.
Sintomo talvolta molto importante è la secchezza vaginale, disturbo frequentissimo e progressivo che spesso sfocia in difficoltà e anche rifiuto ai rapporti sessuali e in bruciori vulvovaginali talvolta intensi con coinvolgimento di vescica ed uretra e possibile incontinenza urinaria. L’insieme di sintomi vaginali urinari e sessuali viene definita sindrome genitourinaria della menopausa (GSM).
Anche la psiche può risentire dei cambiamenti, mostrando nervosismo e irritabilità accompagnate da insonnia e da problemi di memoria, fino ad arrivare alla depressione.
Le ossa, a causa del veloce riassorbimento di calcio e di un metabolismo rallentato, iniziano a mostrare una certa fragilità, diventando man mano più soggette ad osteoporosi e al rischio di fratture.

A causa della riduzione degli ormoni (estrogeni) aumentano i grassi nel sangue con conseguente sovraccarico dell’apparato cardiocircolatorio e maggior rischio di disturbi cardiaci, il metabolismo rallenta, aumentano il rischio di diabete e puo’ aumentare la tendenza all’ accumulo di grasso addominale con modificazione della forma del corpo.
La ridotta idratazione della pelle e la minore elasticità, dovuta alla riduzione di collagene, rendono più evidenti i segni del tempo con l’accentuarsi delle rughe e la manifestazione di un certo rilassamento cutaneo.
A causa della diminuzione del testosterone (ormone presente anche nelle donne) i capelli si diradano e si indeboliscono e compare una certa “peluria” sul viso. Le variazioni si avvertono anche a livello dei seni, delle unghie, degli occhi e aumenta il rischio di infezioni e di allergie.

Menopausa che succede?

Come si modificherà il mio corpo? Ingrasserò? Quanto dureranno le vampate?
La notte fatico a dormire, mi sveglio repentinamente, ho le vampate, sudo molto.
A volte ho crampi specie notturni.
Sarà normale avere a volte la tachicardia? Devo sottopormi a controlli cardiologici?
Mi sono comparsi dolori articolari e muscolari…saranno correlati alla menopausa?
Mi sento molto stanca e spossata….sarà normale?
L’alimentazione e lo stile di vita mi aiuteranno a modificare la mia menopausa?
A volte perdo gocce di urina….a chi posso dirlo?
Evito di avere rapporti…provo dolore…ma cosa posso fare?
Mi sento depressa, faccio fatica a concentrarmi…la mia vita sta cambiando….
La mia pelle è più secca, meno luminosa, anche i capelli sono sfibrati…a chi posso rivolgermi?

Vorrei fare una terapia idonea…ma sento tanti pareri discordi..mi farà male?
Ho paura del tumore al seno…

È un momento complesso, eppure la soluzione c’è: conoscere il fenomeno e affrontarlo insieme, con fiducia ed ottimismo, attraverso una visita ed un inquadramento ginecologico specifico per la menopausa (colloquio dedicato, visita ginecologica con ecografia transvaginale, eventuale colposcopia, vulvoscopia e visita senologica) sarà possibile usufruire di percorsi dedicati e differenti scelti sulla base delle differenti problematiche.

 

Ginecologia funzionale ed estetica

La Ginecologia Estetica e Funzionale rappresenta un nuovo ambito di assistenza ginecologica che utilizza le più recenti acquisizioni della medicina e della chirurgia estetica.
Nasce dal reale bisogno di poter usufruire di trattamenti finalizzati al miglioramento della vita sessuale, alla correzione di alterazioni anatomiche che possono essere motivo di imbarazzo o per correggere i disagi correlati alla sindrome genitourinaria.

Secchezza e bruciore vaginale, dolore ai rapporti, incontinenza urinaria caratterizzano la sindrome genitourinaria di cui soffre circa il 40-50% delle donne in postmenopausa, delle quali il 60% con sintomi medio-severi.

I disturbi della sfera genitale

Specie nella donna in menopausa essi si riferiscono a problematiche funzionali e/o estetiche oppure a vere e proprie patologie.

Nel CDC collaborano Ginecologi, Chirurghi Plastici, Medici di Medicina estetica, Dermatologi, Riabilitatori, che rendono disponibile una vastissima gamma di trattamenti finalizzati al mantenimento dell’integrità psico-fisica della donna nella sfera più intima della sua femminilità.

Fra i disturbi funzionali il più frequente è la secchezza vaginale, che è uno dei sintomi della sindrome genito-urinaria che comprende bruciore vulvo-vaginale, difficoltà ai rapporti, cistiti ricorrenti oltre a una possibile incontinenza urinaria.Secondo l’AOGOI (Associazione degli Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani), nel nostro Paese 1 donna su 3 soffre di secchezza vaginale. E il problema non riguarda solo le italiane più in là con gli anni, ma anche le più giovani: il 30% nella fascia tra i 20-39 anni e il 40% tra i 40-49. Eppure quasi sempre le donne che vivono questo disagio, che spesso compromette la sfera sessuale e relazionale, hanno grande riluttanza e difficoltà a parlarne sia con il partner che con il ginecologo. Tutto ciò a volte si tramuta in senso di inadeguatezza e talvolta, associato ad altre componenti sociali e psichiche, puo’ sfociare in depressione .
Per risolvere questo problema e’ invece necessario affrontarlo con la massima serenità e rivolgersi agli specialisti.
Gli aspetti estetici dell’area genitale femminile riguardano le piccole labbra, le grandi labbra e la regione pubica.
Le più frequenti patologie sono rappresentate dall’atrofia vulvo-vaginale e dal lichen sclero-atrofico.
Spesso viene richiesta la modifica dell’eccessiva rappresentazione o dell’asimmetria delle piccole labbra che possono creare disagio nei rapporti sessuali , nell’attività sportiva o nell’uitilizzo di alcuni capi di abbigliamento. Talora è desiderato il ripristino del turgore della grandi labbra o il tensionamento e/o la riduzione della regione pubica eccessivamente ingombrante.

– Visita di ginecologia estetica e funzionale
– Ecografia transperineale e pelvica
– Terapie farmacologiche orali e topiche
– Visita colon-proctologica
– Laser Vaginale e Vulvare
Elettroporazione Vulvovaginale
Lipofilling Vulvare
PRP Vulvare
Interventi mini-invasivi per correzione incontinenza urinaria (TOT, one incision)
Chirurgia intima femminile
Riabilitazione del pavimento pelvico

Internistico e Cardiovascolare

Medicina di genere, non medicina generale

– Visita internistica
– Visita endocrinologica
– Visita cardiologica
– Visita ematologica
– ECG (Elettrocardiogramma)
– Ecografia addominale completa
– Ecografia tiroidea
– TSA (Ecografia dei tronchi sovraortici)
– Esami ematochimici

Prevenzione Osteoporosi

Le patologie osteoarticolari e l’osteoporosi con le fratture che ne possono conseguire colpiscono spesso le donne in post-menopausa.

Per la loro prevenzione e cura:

– Visita ortopedica specialistica per patologie osteoarticolari
Densitometria Ossea** ( o MOC Mineralometria Ossea Computerizzata)
Esami ematochimici

Tra le malattie osteoarticolari che colpiscono più frequentemente la donna in postmenopausa predomina l’osteoporosi, malattia da fragilità scheletrica caratterizzata da elevata incidenza di fratture.

Nell’osteoporosi postmenopausale tutte le ossa possono fratturarsi. Fra queste, in particolare le vertebre, con possibili conseguenti disabilità, perdita di autonomia, scadimento della qualità di vita e aumento della mortalità.

Le fratture vertebrali sono molto frequenti e spesso coincidono con l’esordio clinico della malattia.
Nella donna in menopausa una diagnosi precoce di osteoporosi, un’esatta valutazione del rischio di frattura e un’idonea terapia farmacologica contribuiscono a prevenire le fratture migliorando significativamente la qualità della vita.

Dieta e Stile di Vita

Il benessere psico-fisico non può prescindere dalla dieta e dal movimento – Mens sana in corpore sano

La dieta, che deriva dal greco daita e significa stile di vita, è fondamentale in ogni momento della vita di ogni persona.

Lo stile di vita è l’associazione di moltissimi fattori, alcuni modificabili e altri meno.

Due fattori sicuramente modificabili sono l’alimentazione e l’attività fisica, che portano straordinari benefici al corpo.

Questi due elementi rivestono particolare importanza nel periodo perimenopausale, che comporta cambiamenti fisico/estetici nella donna.

Le modificazioni ormonali necessitano di adeguamenti dello stile di vita per contrastarle ed evitare problemi sia di tipo salutistico, sia di tipo estetico. L’aumento di peso con una diversa ridistribuzione del grasso corporeo è l’elemento maggiormente visibile dalla donna che attraversa questo periodo.

Osteoporosi, ipertensione, ipercolesterolemia e problemi cardiovascolari sono alcune altre problematiche che possono sopraggiungere in questo delicato periodo. Ecco perché la modificazione dello stile di vita con un cambiamento dell’alimentazione e con una idonea e regolare attività fisica, è di fondamentale importanza per contrastare queste problematiche.

È inoltre risaputo che l’attività fisica ha un ruolo chiave nella prevenzione dell’invecchiamento e delle malattie cardiovascolari. L’attenzione al nostro stile di vita aiuta inoltre a renderci consapevoli di ciò che mangiamo e di cosa acquistiamo, imparando così ad essere informati e coscienti sulla propria alimentazione in un’ottica più ampia di attenzione per sé stessi e per l’ambiente.

Al Centro Donna ClinicaCittàgiardino ci occupiamo anche di questo, attraverso la preparazione di piani alimentari strettamente personalizzati, condivisi da tutti gli Specialisti del team con cui ogni paziente si interfaccia nel suo percorso personalizzato. Oltre a ciò consigliamo l’idonea attività fisica da abbinare alla dieta per migliorare lo stile di vita e potenziare gli effetti della corretta alimentazione.

Dopo un’attenta anamnesi e una valutazione corporea attraverso la biompedenziometria, gli Specialisti del CDC elaborano piani alimentari personalizzati, studiati per fornire i nutrienti necessari al benessere delle nostre pazienti e per contrastare i cambiamenti del periodo perimenopausale.

L’obiettivo nostro e vostro sarà quello di ricercare il vero significato della parola “dieta” e cioè stile di vita per affrontare nel miglior modo possibile questo periodo di cambiamento.

Dermatologico e Chirurgico Plastico

La salute non può non identificarsi con la bellezza.

La disponibilità, nel Centro Donna Cittàgiardino, di una Cartella Clinica Condivisa, permette a medici estetici e chirurghi plastici di studiare ogni singola paziente in Team, al fine di individuare i trattamenti più adatti ad ogni singolo caso.

Medicina Estetica e Rigenerativa Viso

 

Per rallentare l’invecchiamento cutaneo

 

– Biorigenerazione cutanea con PRP (Plasma Ricco di Piastrine)
– Biorivitalizzazione con acido jaluronico e Vitamine 

Per migliorare l’aspetto della superficie cutanea

– Peeling chimici
– Laser Q switchato per pigmentazioni
– Microbotulino
– Dermopigmentazione (sopracciglia, palpebre) 

Per aumentare la tensione cutanea

– Radiofrequenza frazionata a microaghi 
– Radiofrequenza endodermica
– Fili di trazione

Per correggere rughe e solchi

 – Filler (acido jaluronico, trifosfato di calcio, acido polilattico)
– Botulino

Per i capelli

– PRP (Plasma ricco di Piastrine)

Per il corpo

– Sclerosi capillari
– Ringiovanimento decolletee
– Epilazione laser

Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva Viso

– Blefaroplastica superiore e/o inferiore 
– Lifting del sopracciglio
– Lifting cervicofacciale
– Lifting medio-facciale
– Laser CO2 resurfacing
– Lipofilling (Autolipotrapianto)
– Chirurgia delle labbra (Lifting, Permalip)

Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva Seno

– Mastopessi (lifting della mammella)
– Mastoplastica additiva (con trasferimento adiposo o protesi)
– Mastoplastica riduttiva
– Ricostruzione mammaria post-mastectomia
– Correzione asimmetria mammaria

Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva Corpo

– Lifting delle braccia
– Lifting delle cosce
– Torsoplastica
– Addominoplastica
– Gluteoplastica
– Lipoaspirazione  

Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva Genitali

– Rimodellamento delle piccole e/o delle grandi labbra
– Ringiovanimento pubico

Equilibri Mente-Corpo
(Psiconeuroendocrinologia)

La donna, in particolare la donna in menopausa, è un organismo interconnesso con sistemi psichici, biologici e ormonali che si condizionano tra loro. Stress emozionali e fattori patogeni di qualsiasi natura colpiscono più facilmente la donna in un momento fragile della sua vita quale è la menopausa.
Gli specialisti Psichiatri e Psicologi clinici del CDC focalizzano il loro interesse sul benessere psicologico della donna in cui sottili e graduali cambiamenti del corpo e della mente richiedono particolari attenzioni e strumenti terapeutici dedicati come ad esempio una terapia farmacologica ben calibrata e studiata su misura, tecniche di psicoterapia e di meditazione centrate sul cambiamento e sulla rimodulazione della propria consapevolezza ed attività fisica personalizzata.

Psicosessuologico

I disturbi della sfera sessuale e psicologica

    Prevenzione Oncologica

    Credere nella prevenzione, nella scienza e nella tecnologia medica significa credere nel futuro.

    Dalla prevenzione dei tumori alla diagnosi e alla terapia: un percorso che porta sempre più spesso alla guarigione ma la battaglia si vince se i medici fanno squadra e lavorano in sinergia, e se ogni donna si impegna a sottoporsi allo screening e ad attuare stili di vita corretti.

    Prevenzione Osteoporosi

    Prevenzione Oncologica

    Percorso HPV

    Prevenzione Sindrome Genitourinaria

    Psicosessuologico

    Internistico e Cardiovascolare

    Equilibri Mente-Corpo

    Dieta e Stile di Vita

    Dermatologico e Chirurgico

    Gravidanza

    Contraccezione

    Arti Inferiori

    Contraccezione

    CONTRACCEZIONE ORMONALE

     

    La contraccezione ormonale e in particolare la pillola estroprogestinica hanno avuto un impatto rivoluzionario nella vita della donna consentendole di vivere la propria sessualità in modo spontaneo e sicuro.
    La contraccezione ormonale si basa sull’assunzione di ormoni femminili, estrogeni e progestinici (ormoni estro-progestinici), che possono essere preparati in diverse formulazioni, dosaggi, associazioni e modalità.
    Rispetto ai primi anni la contraccezione ha avuto una grande evoluzione sia per la riduzione dei dosaggi che per il miglioramento del profilo di sicurezza e l’affidabilità del metodo.
    È possibile scegliere una contraccezione ormonale sistemica (“pillola”, cerotto, anello) o locale come i nuovi sistemi intrauterini a base di progesterone, ideali per tutte le donne che non possono o non vogliono assumere un contraccettivo ormonale ad assorbimento sistemico.
 La contraccezione ormonale offre alla donna in età fertile numerosi vantaggi e benefici anche per la sua salute:

    – regolarizza il ciclo mestruale
    – riduce i flussi mestruali abbondanti
    – migliora la dismenorrea (dolore mestruale)
    – riduce tutti i sintomi premestruali importanti, come la cefalea.
    – migliora acne e irsutismo, (è una delle terapie più efficaci per la Sindrome dell’Ovaio Policistico)
    – può prevenire la perdita di calcio dalle ossa nelle donne in premenopausa o in caso di assenza prolungata del ciclo.
    – riduce nella donna la possibilità di ammalarsi, il rischio di cancro dell’endometrio, cancro dell’ovaio, dell’intestino

     

    LA SPIRALE AL RAME (IUD)

     

    È un dispositivo intrauterino meccanico con filamento di rame o di rame e argento che non contiene ormoni.
 La spirale IUD va inserita entro 7 giorni dell’inizio delle mestruazioni. L’applicazione richiede pochi minuti e non è necessaria alcuna anestesia.
La durata va dai 2 ai 5 anni.
    La spirale agisce localmente, provocando una reazione da corpo estraneo che
ostacola la motilità degli spermatozoi e rende l’endometrio inadatto all’impianto dell’ovulo.
Gli ioni Rame rilasciati nella cavità dell’utero hanno un’azione citotossica sia sugli spermatozoi che sugli ovuli, che non possono, quindi, essere fecondati.
    Lo svantaggio di questa contraccezione è che, contrariamente allo IUS “spirale” con progestinico, tende a far aumentare i flussi mestruali dal 20 al 50%. Per tale motivo è controindicata nelle donne con flussi mestruali abbondanti.

     

    CONTRACCETTIVO SOTTOCUTANEO (NEXPLANON)

     

    L’impianto sottocutaneo è un dispositivo che rilascia un ormone progestinico (etonogestrel). Ha efficacia per 3 anni, ma in qualsiasi momento può venire rimosso con ritorno alla normale fertilità. A differenza della pillola contraccettiva, può essere utilizzato da donne che non possono o non vogliono utilizzare gli estrogeni e che non vogliono doversi ricordare ogni giorno dell’assunzione di un farmaco.
    Il dispositivo consiste di un piccola asta flessibile di circa 4 cm che viene posizionato sotto la cute della parte superiore interna del braccio con anestesia locale.

     

    DISPOSITIVO INTRAUTERINO (IUS)

     

    Questo tipo di “spirale” è un sistema intrauterino medicato (IUS), contenente un ormone progestinico (levonorgestrel), che viene rilasciato lentamente ed in modo costante. È indicato nelle donne per le quali è controindicato l’uso di pillola, cerotto, anello.
 La spirale IUS va inserita entro 7 giorni dall’inizio delle mestruazioni. L’applicazione richiede pochi minuti e non è necessaria alcuna anestesia. 
La durata può essere di 3 o 5 anni secondo il tipo di dispositivo. 
Lo IUS ha un triplice meccanismo d’azione, soprattutto locale:
    – Addensa il muco cervicale
    – Inibisce la motilità degli spermatozoi
    – Assottiglia la mucosa dell’utero (endometrio), riducendo l’intensità del flusso mestruale.

    Inoltre il progesterone tende a ridurre il dolore mestruale laddove presente.
    L’efficacia contraccettiva è molto elevata e costante, analoga a quella della pillola ma non dipendente dalla sua assunzione con basse percentuali di fallimento contraccettivo

    Benefici extra-contraccettivi:
    – Regolarizza i flussi mestruali abbondanti
    – È un metodo rapidamente reversibile
    – Non ha influenze negative sulla fertilità futura
    – Non ci sono interferenze con la spontaneità del rapporto.

     

    Gravidanza

    Il miracolo della vita con le attenzioni della tecnologia.

    La qualità della strumentazione ecografica e l’affidabilità degli operatori sono pre-requisiti essenziali in un ambito diagnostico così complesso. Il Centro Donna Cittàgiardino, giovandosi di competenze specialistiche in Medicina Materno-Fetale, di una strumentazione ecografica avanzata e della collaborazione con laboratori di biochimica, citogenetica e biologia molecolare accreditati, offre prestazioni specialistiche di altissimo livello per l’assistenza alla donna in gravidanza.
    In epoca preconcezionale vengono fornite le informazioni utili per programmare la gravidanza ed in base alla necessità e alla storia della coppia si suggeriscono specifici approfondimenti. Durante la gravidanza la futura mamma viene accompagnata e seguita con le periodiche visite ostetriche integrate con l’ecografia. La valutazione fetale ecografica permette lo screening delle anomalie cromosomiche, lo studio morfologico, il controllo della crescita e del benessere, l’esclusione delle patologie evolutive.

     

    • Visita ginecologica preconcezionale
    • Visita ostetrica
    • Consulenza prenatale personalizzata per orientare alla corretta  scelta tra i diversi test disponibili di screening e diagnosi delle patologie materno-fetali
    • Diagnosi, counselling e gestione individualizzata delle patologie materne e fetali
    • Test combinato – translucenza nucale certificato dalla Fetal
    • Medicine Foundation (entro 13 sett + 6 gg)
    • Test prenatale su sangue materno (DNA fetale)
    • Ecografia per valutazione dell’anatomia fetale con applicazione della tecnologia 3D/4D:   – Ecografia del primo trimestre (11-13 settimane)
      – Ecografia morfologica precoce (16-18 settimane)
      – Ecografia del secondo trimestre “morfologica” (19-21 settimane)
      – Ecografia del terzo trimestre (28-32 settimane)
      – Ecografia con Doppler-flussimetria per crescita e benessere fetale
    • Consulenza Genetica (laddove indicato)
    • Supporto psicologico (laddove richiesto)
    • Visita Nutrizionistica con possibilità di dieta personalizzata

     

    Contatti

     

    1 + 3 =

    Tel. 049/8911049

    Centro Donna Cittàgiardino

    Via Francesco Piccoli, 6 – 35123 Padova